vte voltri terminal europa logo Home  | Contatti  | Sitemap ita eng
GPS: N 44°25'29" E 08°46'36" gps icon
psa global
view counter
HomeOverview
Notizie ed Eventi
11/2016

Da qualche mese le nostre news sono state trasferite a questo indirizzo
www.voltripramagazine.it
Continuate a seguirci e registratevi per ricevere gli aggiornamenti

10/2016

Dal 22 giugno è attivo in area pre-gate VTE un servizio di pesatura VGM su prenotazione.
Tutti i dettagli sono disponibili nei file "Il servizio offerto" e "Come prenotare il servizio".

Strutture
enlarge image
enlarge image

Il terminal dispone di una banchina di 1433 metri di lunghezza su 5 moduli con 15 metri di pescaggio, un vasto canale di navigazione, dotato di un’ampia diga foranea e specchio acqueo di 700 metri, che consente l’ormeggio contemporaneo di due navi di ultima generazione, in grado di trasportare fino a 20K TEU in ogni singolo viaggio.

Per quanto concerne l’area operativa del terminal, quest’ultima si estende su 978.000 metri quadri di superficie suddivisa in 6 moduli, 12500 ground slots, 1500 reefer plugs, e 320 ground slots per stoccaggio merci pericolose.

Oltre al Terminal, l’azienda offre anche un’ampia area retro-portuale, con circa 20.000 metri quadrati di magazzini e circa 7.000 metri quadrati di moderni spazi uffici. Grazie agli ampi spazi, PSA Voltri-Pra è in grado di offrire servizi a valore aggiunto in ambito logistico e di distribuzione.

Le strutture di cui il terminal dispone sono le seguenti: 12 gru di banchina (8 super post Panamax da 25 rows, 4 super post Panamax, 18rows), 9 binari di 950 m ciascuno operati da 3 RMG, 20 RTG e 29 Reach stackers.

Nel 2015 PSA Voltri-Pra ha avviato un progetto di rinnovamento globale del terminal investendo nell’acquisto di 8 nuove gru di banchina, prodotte dall’azienda cinese ZPMC. Grazie a questo investimento, PSA Voltri-Pra è il primo terminal container italiano del Nord Tirreno, in grado di operare navi di classe Ultra Large e New Panamax fino a 20K TEU, senza limitazioni operative.

Nel 2015 sono iniziati lavori di rinforzamento della banchina. Il terminal si è dotato di 50 nuove bitte di maggiore portata (fino a 150 tons), in aggiunta alle 50 già esistenti. Il fine di PSA Voltri-Pra è di rinforzare l’intera superfice della banchina, per garantire la massima sicurezza per l’ormeggio delle ULCV.

Oltre a ciò il progetto di espansione comprende anche l’acquisto di parabordi del tipo “super cone”, in grado di rispondere efficacemente alle notevoli sollecitazioni delle grandi navi, permettendo così la piena sicurezza delle operazioni di imbarco e sbarco. Seguendo sempre quest’ottica di sicurezza operativa e ammodernamento, PSA Voltri Prà ha anche acquistato il nuovissimo sistema “Shore Tension Mooring System”, dispositivo di ormeggio che consente di controllare l’effettiva sollecitazione delle gomene usate per l’attracco navi, in modo tale da poter intervenire con rinforzi degli ormeggi in condizioni di meteo avverse (come ad esempio il forte vento).

PSA Voltri- Prà ha provveduto anche alla realizzazione di un impianto di illuminazione della diga foranea. Questa novità ha reso possibile l’accesso, senza limitazioni, di ogni tipo di nave entro il bacino di manovra del porto. I benefici che ne traggono i clienti sono evidenti: operatività continua anche per le navi più grandi con conseguente riduzione dei tempi di permanenza in porto e puntuale rispetto delle tempistiche dei servizi di linea.

Il costante investimento di capitali in strutture, attrezzature e tecnologie, permette a PSA Voltri-Pra di mantenere un ruolo importante nella connessione tra porti dell’oltremare, in particolare quelli con l’Estremo Oriente, ed i mercati di produzione e consumo del sud Europa.

Per quanto concerne l’area portuale adibita a stoccaggio dei containers, PSA Voltri-Pra investe continuativamente nel proprio parco reefer. Offrendo 1500 reefer plug risulta essere, ad oggi, il più grande e meglio attrezzato porto del Nord Tirreno per accoglimento dei contenitori frigo. Grazie a operatori specializzati ed altamente qualificati e ad un software di gestione avanzato, il nostro terminal offre servizio di controllo reefer sette giorni su sette, tenendo costantemente monitorati i parametri chiave e rilevando immediatamente eventuali anomalie, a totale garanzia e rispetto della cosìddetta “catena del freddo”.

PSA Voltri-Pra ha inoltre sostituito l’intero parco Reach Stacker del Terminal, con l’acquisto di nuove macchine più sicure e sostenibili a livello ambientale.

L’area è, inoltre, dotata di un terminal ferroviario riservato, con una capacità fino a 120 treni a settimana, con accesso diretto alla rete ferroviaria nazionale e alla rete ferroviaria dedicata al traffico merci, idonea al trasporto di contenitori high cube; vi sono anche aree adibite a magazzini/container freight station di 20.000 mq, di cui 5000 direttamente operati da PSA Voltri-Pra, aree verifica, gate camionistico e accesso diretto, mediante viadotto, alla rete autostradale nazionale.

Dal primo Luglio 2016, PSA Voltri-Pra si è dotato di stazione di pesatura VGM, in ottemperanza alle nuove disposizioni della convezione SOLAS, che obbligano tutti gli speditori a dichiarare la loro massa verificata di tutti i contenitori destinati all’imbarco.

PSA Voltri-Pra offre anche servizi di imbarco/sbarco di pezzi Break-bulk e Out of Gauge, grazie ad una squadra operativa specializzata nella gestione di questi carichi che, a causa del loro alto valore e criticità di sollevamento, vengono movimentati seguendo procedure standard, definite per garantire la massima professionalità e sicurezza in ogni fase delle operazioni.

In seguito alla partnership siglata tra PSA Voltri-Pra e la Bespoke Load Solutions, è inoltre disponibile presso il nostro terminal l’utilizzo di un’innovativa soluzione di shipping, il cos’ddetto Flat Rail System.

Il Flat Rail System permette di spedire su container di tipo platform carichi fuori misura (generalmente eccedenti i 12 metri di lunghezza ed i 2,30metri di larghezza, fino a un peso di 34 tonnellate), che normalmente sarebbero spediti in modalità Break-Bulk. Appositamente pensato per i trasporti nautici, il Flat Rail è oggi disponibile per una grande varietà di carichi industriali. Tra i vantaggi derivanti dall’uso di questa tecnologia si registra un miglioramento dell’efficienza operativa, della stabilità del carico in fase di sollevamento e la riduzione dei tempi di movimentazione, aprendo nuove possibilità nei casi in cui il trasbordo in modalità Break Bulk risulti proibitivo.

psa global